Le barchette di latta: i giocattoli d’epoca più amati

augusto lacalaAntiquariato e dintorni

Ci sono barche e barche: quelle di latta, per gli appassionati di giocattoli d’epoca, sono le più belle del mondo.
Il prezzo medio per questi modellini del passato è di circa 10mila euro. Una vera e propria follia d’amore.
Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Esplorate. Sognate. Scoprite.

(Mark Twain)
Con una carica a molla o a motore (o semplicemente da esposizione) queste piccole barchette sono davvero preziose. Le barche di latta, giocattolo altamente ingegnieristico, provengono dal luogo più classico dell’infanzia: la vasca da bagno. Veder galleggiare questi piccoli gioielli era una goduria da piccoli e vederli oggi esposti in musei e fiere di settore solletica la curiosità e la vena da collezionista di molti.
Il più famoso collezionista di barche di latta, Malcom S. Forbes, ha cominciato proprio così. Arrivato a possedere centinaia di modellini, tra i più costosi e ricercati al mondo, Forbes amava sottolineare che anche il suo mega-yacht privato (ndr. Highlander) non era altro che un giocattolo galleggiante.
Questi esemplari, spesso riproduzioni fedeli delle grandi navi del passato, raccontano storie di mare antiche e sagge. Sarà per questo che sprigionano così tanto fascino? Le più pregiate, già nell’Ottocento, facevano scalpore. Tutti volevano un modellino del Titanic, tutti uno della Mayflowers. Insomma, portarsi a casa un pezzo da collezione non ha… prezzo!
Imperdibile, se si è amante di queste barche in miniatura, la collezione esposta al Museo della Marina di Parigi o, se si è fortunati, se ne potrà trovare qualcuna all’Hobby Toys di Napoli, in programmazione a Maggio.
Insomma, se si è uno di quei bambini che da piccoli amavano giocare con le loro barche giocattolo, allora è impossibile non averne una nella propria collezione di giocattoli d’epoca!